Spionaggio, Walter Biot non risponde al gip: «Sono frastornato e disorientato, ma chiarirò tutto»

Spionaggio, Walter Biot non risponde al gip: «Sono frastornato e disorientato, ma chiarirò tutto»

Walter Biot, l'ufficiale della Marina Militare arrestato per spionaggio martedì sera su richiesta della Procura di Roma, non ha risposto al gip nel corso dell'interrogatorio di convalida e garanzia tenutosi questa mattina. Il difensore ha chiesto al giudice gli arresti domiciliari: Biot ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. «Sono frastornato e disorientato ma pronto a chiarire la mia posizione», ha detto davanti al gip di Roma nel motivare la decisione.

 

Leggi anche > Chi sono i due funzionari russi espulsi: uno è un alto ufficiale della Marina

 

La Procura ha ribadito la misura del carcere, mentre il giudice si è riservato di decidere. Il militare, difeso dall'avvocato Roberto De Vita, ha contestato la ricostruzione della vicenda ma «ha chiesto tempo per raccogliere le idee» e quindi per poter affrontare l'interrogatorio con gli inquirenti che lo accusano di spionaggio. 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Aprile 2021, 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA