Sparò e uccise un ladro, dopo oltre due anni chiuse le indagini a carico del tabaccaio

Sparò e uccise un ladro, dopo oltre due anni chiuse le indagini a carico del tabaccaio

La Procura di Ivrea, dopo oltre due anni, ha chiuso le indagini a carico di Franco Iachi Bonvin. L'uomo, 69 anni, proprietario di una tabaccheria a Pavone Canavese, sparò e uccise uno dei tre ladri che stavano tentando un furto nel suo esercizio.

 

Leggi anche > Aifa, gli italiani usano sempre più medicine: boom di antidepressivi al Nord

 

Il tabaccaio è accusato di eccesso colposo di legittima difesa. Le perizie avrebbero confermato che Franco Iachi Bonvin, nella notte tra il 6 e il 7 giugno 2019, dopo aver sorpreso i ladri, esplose vari colpi dall'alto, di cui uno mortale verso Ion Stavila, 24enne moldavo. I due complici che erano con la vittima, invece, erano fuggiti e non sono mai stati identificati né fermati.

 

Ci sono altri due indagati che quella notte avevano partecipato insieme alla vittima al furto: un 27enne connazionale che risulta irreperibile e un altro complice che, dopo due anni, non è stato ancora identificato. Ad entrambi la Procura contesta il furto aggravato. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Settembre 2021, 09:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA