Acilia, sparatoria in pieno giorno e sequestro di persona

di Emilio Orlando
Una sparatoria in pieno giorno, un commando armato che fa fuoco in via Ottone Fattiboni, incuranti delle persone affacciate in finestra. Pericolosi, armati, spregiudicati e pronti a tutto; sono gli appartenenti ai due clan contrapposti i Sanguedolce ed i Costagliola detti "i napoletani", che si sono fronteggiati in questo modo. La faida tra le due famiglie è scoppiata nell'ambito della contesa e della spartizione del territorio di Acilia e Dragona per lo spaccio di droga, l'usura le estorsioni ed il gioco d'azzardo. 
Nel video che vi proponiamo è immortalato la sparatoria di Agosto ad Acilia ed il sequestro di persona di un fiduciario del clan contrapposto. 
Mercoledì 15 Maggio 2019, 20:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA