Smartphone, arrivano i paratesta sui pali contro i "frontali": la prima città d'Italia a introdurli

Dei paratesta per chi cammina guardando lo smartphone. L'iniziativa, seppur bislacca, arriva da Bolzano, dove in strada sono apparsi dei cuscini protettivi che avvolgono alcuni pali in giro per la città per proteggere le teste dei più distratti smartphone dipendenti. Può capitare, infatti, di essere talmente distratti dal telefono da non accorgersi dove si sta andando e sbattere la testa e a questo è arrivato il rimedio.

Investito con l'auto e picchiato per uno sguardo a una ragazza: l'aggressione choc in un video

In realtà è ben altro che un incentivo ad usare gli smartphone.  Si tratta di una campagna, chiamata #staysmart, promossa dalla provincia, al fine di sensibilizzare sull'uso corretto dei vari dispositivi elettronici. Sui paratesta c'è l'indirizzo web dell'iniziativa con i consigli per poter essere meno smartphone dipendenti. Il primo è quello di scegliere il Wi-Fi per contribuire a diminuire drasticamente l’inquinamento elettromagnetico con la stessa qualità di navigazione. Si raccomanda anche di tenere il telefono spento, o in modalità "aereo" durante la notte, di non usarlo mentre si è alla guida e di essere consapevoli dei pericoli che può conportare un uso smodato di tali dispositivi.
Venerdì 15 Febbraio 2019, 16:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA