Trento, partecipa a un gioco erotico via Skype: 30enne muore davanti allo schermo

Video
di Alessia Strinati

Stava prendendo parte a un gioco erotico via Skype quando si è sentito male ed è morto.  Un 30enne di Trento è stato trovato senza vita in casa sua dopo essersi strangolato da solo. Il ragazzo stava prendendo parte a un gioco erotico in rete, ma deve essersi fatto prendere troppo la mano e si è soffocato da solo con una cintura che era appesa al soffitto.

Leggi anche > Uccide l'amante incinta, la moglie: «Una giornata di follia, chiedo scusa ma non lo abbandono»
Leggi anche > Il marito usa un uncino come sex toy ma perfora ll'intestino alla moglie, arrestato

A lanciare l'allarme, come riporta il Corriere della Sera, è stato un 65enne che dall'altra parte dello schermo ha assistito alla scena, senza poter fare nulla. I due si erano conosciuti da poco in chat, ma rendendosi conto che era in pericolo di vita l'uomo è andato dai Carabinieri e ha spiegato la situazione, pur non sapendo indirizzo o contatti telefonici del 30enne. I militari sono riusciti a risalire all'indirizzo ip e a rintracciare il ragazzo.

Quando sono entrati nella sua casa a Trento il ragazzo era però già morto per asfissia. Sono stati controllati i messaggi, ma non è emerso nulla che possa far pensare a un atto di istigazione al suicidio, solo a un drammatico incidente. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Novembre 2019, 15:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA