Sissy Trovato Mazza è tornata a casa: «Ora è con la sua famiglia»

Sissy Trovato Mazza è tornata a casa: «Ora è con la sua famiglia»

Sissy Trovato Mazza è tornata a casa. A un anno e mezzo da quel 1° novembre 2016 in cui la giovane agente penitenziaria finì in coma per un colpo di pistola proveniente dalla sua pistola d’ordinanza, il gruppo Facebook Comitato civico di Sissy la Calabria è con te ha annunciato il suo ritorno a Taurianova, nel reggino.

Chi è Sissy Trovato Mazza, la giovane poliziotta in coma da un anno e mezzo

Maria Teresa è stata dimessa due giorni fa dalla struttura riabilitativa di Zingonia in cui era ricoverata, e nella giornata di ieri è rientrata a casa dalla sua famiglia: in tantissimi sui social hanno dato il bentornato alla poliziotta, la cui storia è stata raccontata più volte dai media e in particolare da Chi l’ha visto.
 
 

TENTATO SUICIDIO? Un vero e proprio mistero il suo. Sissy quel lontano e tragico giorno di novembre arrivò all’ospedale di Venezia per controllare una detenuta che aveva partorito: poco dopo fu trovata priva di sensi, ferita da un colpo di pistola. Secondo la Procura, un tentativo di suicidio: ipotesi ritenuta poco credibile dalla famiglia, secondo cui Sissy non aveva motivo per togliersi la vita. Inoltre sull’arma non furono rinvenute impronte digitali, nonostante Sissy poco prima dello sparo non avesse i guanti.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 20 Luglio 2018, 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA