Pescatore vede galleggiare qualcosa: è il cadavere di un uomo. Mistero sul ritrovamento

Silvi, pescatore vede galleggiare qualcosa: è il cadavere di un uomo. Mistero sul ritrovamento

Il cadavere di un 63enne di Silvi è stato ripescato nel tardo pomeriggio in mare, al largo della cittadina, al confine con Pineto (Teramo), nello specchio di mare dell'Area marina protetta Torre del Cerrano. A lanciare l'allarme è stato un pescatore che, mentre usciva in barca, ha notato il corpo riverso all'ingiù e ancora con il costume da bagno. 

Maurizio Claps scomparso, ritrovato il cadavere nel fiume Pescara. Su Facebook l'ultimo messaggio alla ex

Poco chiaro al momento l'accaduto: il corpo presentava delle ferite e galleggiava, il che fa pensare che non si sia trattato di annegamento. Una delle ipotesi è che l'uomo, un marittimo in pensione, sia stato travolto da un motoscafo, ma solo l'autopsia, già disposta dal magistrato, potrà chiarire le cause della morte e la natura delle lesioni.

Sul posto è subito intervenuta la Capitaneria di Porto, che ha recuperato e trasportato in obitorio la salma. Secondo alcune testimonianze raccolte dalla Guardia costiera l'uomo era solito fare delle nuotate nello specchio d'acqua dell'area marina. 
   
Sabato 17 Agosto 2019, 23:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA