Briatore, Vittorio Sgarbi: «Il ricovero rafforza il fronte degli allarmisti, se ne esce bene ho ragione io»

Briatore, Vittorio Sgarbi: «Il ricovero rafforza il fronte degli allarmisti, se ne esce bene ho ragione io»

Vittorio Sgarbi commenta il ricovero di Flavio Briatore per Covid-19. Un commento "provocatorio" come spesso succede quando c'è di mezzo il famoso critico d'arte. «Allo stato attuale, quella del ricovero di Briatore al San Raffaele è per il fronte degli allarmisti una notizia esaltante, perché il loro mantra è “così impara”. Ma se sopravvive, cosa su cui io scommetto, e fra cinque giorni ne esce - dopotutto ne sono usciti Bolsonaro, Johnson, Zingaretti e tanti altri - allora significa che ha ragione chi sostiene che è una malattia a bassissima mortalità, e che si guarisce, come da tante altre malattie». Commentando la notizia con l'Adnkronos Vittorio Sgarbi, aggiunge. «Se muore abbiamo perso ogni battaglia, se vive è la conferma è diventato un male che si può curare, e anzi potrebbe essere un rovesciamento del fronte», aggiunge Sgarbi

Leggi anche > Coronavirus in Italia, 4 morti e 878 nuovi positivi: meno casi di ieri ma con 26mila tamponi in più
Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Agosto 2020, 18:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA