Sesso con le piante, l'opera d'arte scatena la polemica: «Oltraggio al pudore»

Sesso con le piante, l'opera d'arte scatena la polemica: «Oltraggio al pudore»

  • 732
    share
Una video installazione proiettata al giardino botanico di Palermo è finita al centro di una polemica che dura dall'inizio dell'estate. L'opera è dell'artista cinese Zheng Bo e mostra un atto sessuale con le piante.

Doloroso incidente durante l’incontro hot, coppia omosex soccorsa dalla Croce Gialla
Sesso nel vagone della metro, un anziano li interrompe e loro lo aggrediscono

Inserita nell'iniziativa culturale della fondazione "Manifesta 12 Palermo", l'installazione intitolata  "Pteridophilia"  affronta il tema della dentrofilia, che consiste nell'essere attratti dalle piante e dagli alberi. Questa forma di feticismo è ancora poco conosciuta, ma l'installazione artistica, della durata di 37 minuti, vuole porre attenzione sul problema. E qualcuno grida allo scandalo. 



Per la manifestazione il Comune ha erogato quasi due milioni e mezzo di euro. Critico il consigliere Viviana Lo Monaco, del Movimento Cinque Stelle: «Non spetta a noi attribuire valore artistico a un'opera, né tantomeno giudicarla, ma di certo possiamo e dobbiamo appellarci ai canoni del buon gusto e del decoro, riconoscendo altresì che la libertà di ognuno di noi finisce dove inizia quella del nostro prossimo, soprattutto se di mezzo ci sono bambini».



Il sesso con le piante è un'antica pratica diffusa tra gli uomini di alcune tribù del Sud America perché anticamente gli alberi erano simbolo di fertilità. 

 
Sabato 11 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2018 09:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME