Sesso al pronto soccorso, scoppia lo scandalo: medico e infermiera denunciati con i video hot

Una denuncia anonima al quotidiano Metropolis, con quattro video in cui si vedono i due sanitari lasciarsi andare a effusioni e sesso esplicito

Sesso in ospedale tra medico e infermiera denunciati: lo scandalo nei video hot

«Questo è quello che accade nel pronto soccorso di Castellammare di Stabia. Tutti sanno, ma nessuno fa niente...» Questo il messaggio choc recapitato su un bigliettino al quotidiano «Metropolis» con una chiavetta USB. All'interno della chiavetta quattro video che mostrano effusioni e scene di sesso tra due operatori sanitari, in ambienti del nosocomio nel Napoletano. Secondo la prima ricostruzione, si tratterebbe di un medico e di un'infermiera che non riescono a tenere a bada i loro istinti sessuali e che, durante l'orario di lavoro, si intrattengono con rapporti sessuali

Leggi anche > Fedez: «Ho un tumore raro, mi hanno asportato una parte del pancreas. L'intervento è durato sei ore»

Una vicenda della quale si stanno già interessando i vertici dell'Asl Napoli 3 Sud, l'azienda sanitaria competente per territorio, e sulla quale si è scatenato un dibattito politico-istituzionale che ha coinvolto il mondo dei sindacati.

Stando a ciò che riferiscono coloro che hanno visto il materiale a luci rosse, i video mostrerebbero sempre le stesse persone, con i volti non oscurati, in periodi diversi, che dopo essersi appartati nella stessa stanza si lasciano andare a effusioni e sesso esplicito.

La telecamera sarebbe stata nascosta in quel luogo, da chi ha poi denunciato la situazione. Questa la ricostruzione al momento ritenuta più plausibile, con il segnalatore che avrebbe avuto la consapevolezza che avrebbe potuto catturare le immagini di quegli «incontri segreti»


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Marzo 2022, 22:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA