Dallo scoop di Buscetta alla compravendita dei senatori per far cadere Prodi: i mille volti di Sergio De Gregorio
di Emilio Orlando

Dallo scoop di Buscetta alla compravendita dei senatori per far cadere Prodi: i mille volti di Sergio De Gregorio

Uomo dai mille volti, vicino alla tela dei servizi segreti (non solo italiani), giornalista fin da quando aveva 17 anni con gli inizi alla cronaca di Paese Sera a Napoli - dove è nato nel 1960, ex senatore de “Il Popolo della Libertà” dopo una militanza in “Italia dei Valori” di Antonio Di Pietro. Sergio De Gregorio venne inquisito per la cosiddetta “compravendita di Palazzo Madama” e condannato dopo che aver ammesso di essere stato corrotto con 3 milioni di euro per passare al centrodestra nel 2007. A febbraio del 2012 venne indagato per truffa e false fatturazioni nell’ambito dell’inchiesta sui finanziamenti pubblici al quotidiano “L’Avanti!” insieme a Valter Lavitola. Da allora scomparve dai riflettori dei media. Ora si trova recluso nel penitenziaria di Regina Coeli, in attesta dell’interrogatorio di garanzia che si terrà domani mattina. 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Giugno 2020, 08:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA