Serena Mollicone, il giallo dell'ex amante di Santino Tuzi a Chi l'ha Visto: «Era in caserma, oggi nega»
di Silvia Natella

Serena Mollicone, il giallo dell'ex amante di Santino Tuzi a Chi l'ha Visto: «Era in caserma, oggi nega»

Chi l'ha Visto? torna a occuparsi della morte di Serena Mollicone, morta a 18 anni ad Arce nel 2001. Ospiti in studio, il padre della ragazza e la figlia di Santino Tuzi, il carabiniere che perse la vita subito dopo aver dichiarato di aver visto la giovane in caserma il giorno della scomparsa e di aver gettato l'ombra del sospetto sul suo comandante Franco Mottola.

Maria Sestina, Chi l'ha Visto: «Il fidanzato era stato denunciato per maltrattamenti»

«Dopo aver rivelato di aver visto Serena, è stato messo a confronto con l'ex amante», spiega la figlia di Tuzi. La donna aveva raccontato a due testimoni di essere andata in caserma per portare un panino e di aver notato la presenza della18enne. Oggi, a distanza di molti anni, la donna nega di essere stata lì: «Io quella mattina non l'ho vista proprio Serena». Eppure la presenza in caserma sarebbe stata confermata dal fidanzato dell'epoca, oggi suo marito, e da un'amica.

Santino era un carabiniere che accusava il suo comandante. Dopo la testimonianza, è stato lasciato in balia di se stesso senza alcuna protezione. «Forse aveva paura che qualcuno facesse male a noi», aggiunge la figlia. «Io sono convinto che non si sia suicidato. Uno che si spara non posa la pistola, ma l'arma cade automaticamente», precisa Guglielmo Mollicone. 


 
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA