Selvaggia Lucarelli, la denuncia: «Pipì su una mia foto, lo squallore di una pagina che ha condiviso il video per 2mila euro»

Selvaggia Lucarelli: «Pipì su una mia foto, lo squallore di una pagina che ha condiviso il video per 2mila euro»

Attacco senza precedenti a Selvaggia Lucarelli sul web. «Oggi - scrive la giornalista sui suoi profili social - una pagina da due milioni e mezzo di utenti ha pubblicato il video di un tizio (ha 25 000 follower) che fa la pipì su una mia foto alla stazione di Torino offrendo duemila euro a chi mi avrebbe taggata più volte. (arrivati circa 20 000 tag col mio nome). Va così». Un episodio che suscita indignazione e che ha portato poi la pagina incriminata a scusarsi. 

Leggi anche > Gabriel Garko, la verità di Eva Grimaldi sulla loro relazione dopo il coming out al Gf Vip: «Creata a tavolino, e sul sesso...»

Come spiega nelle stories di Instagram, Lucarelli aveva già visto il video in cui qualcuno faceva i bisogni su una sua foto alla stazione di Torino e aveva scelto di procedere per vie legali denunciandolo. Non aveva pubblicato nulla a riguardo per evitare di fargli pubblicità, ma ha cambiato idea quando si è accorta che una pagina da due milioni e mezzo di utenti aveva condiviso il video per soldi. Alla denuncia legale è subentrata quella pubblica perché la pagina in questione è rivolta a «ragazzini» e invitava a seguire «questo pazzo».
 


«Lo squallore di questa vicenda non è stato tanto nell'iniziativa ma nel seguito che ha avuto e della promozione ricevuta da una pagina che ha più di due milioni di ragazzini che la seguono. Ricordo a tutti quelli che pensano di rimanere impuniti che io non lascio pasare nulla», continua ricordando le condanne per diffamazione a due youtuber novaresi che in un video del 2017 l'avevano presa di mira con battute sessiste. 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Ottobre 2020, 18:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA