Scuolabus rovesciato a Padova, l'autista romeno che ha provato a scappare era ubriaco e aveva precedenti

L'autista dello scuolabus che si è rovesciato nel pomeriggio di ieri ad Arquà Petrarca (Padova) è stato arrestato in serata dai Carabinieri. Este Deniss Panduru, romeno di 51 anni, si è dato alla fuga dopo l'incidente al pulmino dove viaggiavano gli studenti, lasciando incustodito il mezzo e senza prestare soccoraso ai ragazzini, otto dei quali sono rimasti feriti in modo non grave.

Testa esplode sul tavolo operatorio: donna di 40 anni morta in ospedale. Primario sotto choc: «Mai accaduto prima» Video
Incidente mentre va a lavoro, morto il ristoratore Leonardo Penaccini



L'accusa per l'uomo, residente a Rovigo, è di fuga in caso di incidente con danno alle persone, lesioni personali colpose plurime e guida in stato di ebbrezza, circostanza accertata con l'alcoltest al quale è risultato positivo. Ai militari l'uomo non ha saputo spiegare le cause dell'incidente. 
L'autista è «un dipendente di una cooperativa e ha diversi precedenti»: lo si apprende da fonti del Viminale, le quali sottolineano che il ministro dell'Interno Matteo Salvini «ha ringraziato le Forze dell'ordine per l'efficace intervento e sta seguendo personalmente gli sviluppi della vicenda».



L'uomo è stato rintracciato lungo la strada regionale 10 dopo due ore dall'incidente da una pattuglia dei Carabinieri di Este Este. Alla vista dei militari ha tentato nuovamente la fuga ma è stato bloccato.

Sabato 18 Maggio 2019, 08:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA