Scuola, addio classi intere in quarantena: «Isolamento ridotto e solo per i contatti stretti»

Scuola, addio classi intere in quarantena: «Isolamento ridotto e solo per i contatti stretti»

Quarantena ridotta e solo per i contatti stretti dell'eventuale positivo al Covid: sarebbe questo, secondo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, l'orientamento del governo per quanto riguarda la gestione dei casi di Covid nelle scuole. «Dobbiamo assolutamente rivedere la questione legata alla quarantena», ha detto a 'Radio Anch'io' su Radio Rai, e per farlo l'orientamento dell'esecutivo è di «non far scattare più la quarantena per tutta la classe di fronte a un caso positivo ma solo per gli studenti che sono stati a più stretto contatto con il positivo». 

 

Leggi anche > Covid, la Sicilia cambia colore: da sabato torna «zona bianca»

 

Per quanto riguarda la possibile revisione della lunghezza delle quarantene per gli studenti vaccinati «dobbiamo assolutamente ridurla, perché noi dobbiamo garantire la prosecuzione della scuola in presenza». Si passerà dunque a «ridurre i termini» dell'isolamento, poiché «siamo di fronte a ragazzi vaccinati», ha aggiunto Costa, che ha parlato anche del settore delle discoteche: «Finalmente arriva un segnale di riapertura e ripartenza, al momento al 35%» della capienza «ma oggi ci sarà la decisione definitiva» in Cdm «e in queste ora ci sia ancora la possibilità di arrivare al 50% è il mio augurio e la mia opinione».

 

Il 15 ottobre scatterà l'obblgio del Green pass per lavorare, «c'è un po' di preoccupazione nel momento in cui una misura come quella del Green pass viene estesa in maniera massiccia. È chiaro che nei primi giorni potrebbero esserci anche delle problematiche ma credo che gli italiani abbiano ben compreso l'importanza dello strumento e abbiamo fiducia». 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Ottobre 2021, 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA