«Cercavo due sorelle»: l'uomo misterioso che entra negli asili per prendere i bambini

«Cercavo due sorelle»: l'uomo misterioso che entra negli asili per prendere i bambini

Nuovo tam tam di preoccupazione sui social per il caso di un uomo misterioso che lunedì 26 mattina presto si è introdotto nella scuola materna paritaria Giovanni XXIII di Cazzago di Pianiga nel Veneziano, dopo un avvenimento all'apparenza analogo la settimana scorsa alla scuola materna comunale Piccolo Principe di Campagna Lupia, a pochi chilometri di distanza. In realtà, come racconta Il Gazzettino, è azzardato mettere in relazione i due fatti, anche se nell'immaginario, soprattutto delle famiglie con figli, non è difficile comprendere i pensieri scatenati da due eventi succedutisi a così breve distanza sia fisica che temporale.

«Carabinieri salvate tutto il mondo. Siete super eroi»: bimbo di 8 anni accoglie così i militari che arrestano il papà

I fatti: un uomo sulla quarantina, distinto, brizzolato, è entrato alle 7.45 del mattino nella scuola, evidentemente al seguito di altri genitori che stavano portando i propri piccoli, visto che i cancelli sono chiusi ed è necessario suonare per farsi aprire, come in tutti gli istituti scolastici. Appena è entrato nello stabile è stato fermato dalla segretaria che gli ha chiesto cosa facesse all'interno della struttura scolastica. L'uomo misterioso ha risposto che «cercavo le sorelle», salvo poi andarsene velocemente quando aveva capito che era stato scoperto. Ora tra i genitori della zona serpeggia ansia e preoccupazione: sui sociali è rimbalzata la notizia e in tutti gli asili nido e materne del Veneziano l'attenzione è massima.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Novembre 2018, 16:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA