Verona, scopre che il suo conto è stato prosciugato e sparisce: Federica trovata morta dentro il fiume Adige

Scopre che il suo conto è stato prosciugato e sparisce: Federica trovata morta dentro il fiume Adige

Era andata alle Poste e aveva scoperto che il conto le era stato prosciugato. Federica Leardini, 35 anni, operaia di Bonferraro (Verona) è stata ritrovata morta nelle gelide acque di fiume Adige. La donna potrebbe essersi suicidata dopo aver scoperto di essere stata truffata e derubata di tutto il suo denaro.

Leggi anche > Pietro e Francesca uccisi nel sonno dal papà, il nonno: «Faceva cose strane, mia figlia lo aveva segnalato ai carabinieri»

Una perdita che potrebbe essere stata per lei motivo di vergogna e che potrebbe averla spinta a compiere il folle gesto. Il primo allarme è stato lanciato venerdì scorso dalla famiglia che da ore non aveva sue notizie e che non l'ha vista tornare a casa la sera. Quella mattina Federica era andata alle Poste e aveva scoperto che il suo conto era stato prosciugato, qualcuno si sarebbe impossessato delle sue credenziali e sarebbe riuscito a fare diversi acquisti online fino a sperperare tutti i risparmi della 35enne.

Da quel momento si sono perse le sue tracce fino a quando non è stata ritrovata la sua automobile dai carabinieiri sulle sponde del fiume Adige, poco distante il corpo di Federica che affiorava dalle acque, come riporta l'Arena di Verona. Federica forse temeva di non poter riavere indietro i suoi soldi, si vergognava di raccontare quello che era successo. La 35enne potrebbe essere stata sopraffatta dalla disperazione e aver compiuto il folle gesto. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Dicembre 2020, 22:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA