Benzinai, sciopero al via: fermi anche i self service per 48 ore. Tutti gli orari

Benzinai, la grande serrata: fermi anche i self per 48 ore. Ecco gli orari

di Alessandra Severini

I tentativi di mediazione non hanno dato risultati e i benzinai sono rimasti sulla loro posizione perciò da stasera i distributori di carburanti (compresi i self service) saranno chiusi per sciopero.

GLI ORARI

Lo sciopero è stato indetto da Faib, Fegica e Figisc/Anisa, che raccolgono circa il 70% dei 22mila distributori attivi in tutta Italia. Le pompe rimarranno chiuse per 48 ore consecutive, dalle 19 di oggi alle ore 19 di giovedì sulla rete ordinaria e dalle 22 di stasera alle ore 22 di giovedì sulle autostrade. Rimarranno aperte solo alcune stazioni di servizio, scelte su base provinciale, in modo da poter garantire i servizi minimi.

LE MOTIVAZIONI

«Il Governo – accusano i benzinai - invece di aprire al confronto sui veri problemi del settore, continua a parlare di “trasparenza” e “zone d’ombra” solo per nascondere le proprie responsabilità e inquinare il dibattito, lasciando intendere colpe di speculazioni dei benzinai che semplicemente non esistono. Ristabilire la verità dei fatti - proseguono - diviene quindi prioritario, per aprire finalmente il confronto di merito».

LA LOCANDINA

Ai distributori chiusi gli automobilisti troveranno affisse locandine in cui i gestori spiegano le ragioni dello sciopero. «Protestiamo contro la vergognosa campagna diffamatoria nei confronti della nostra categoria» e contro gli «inefficaci provvedimenti del governo che continuano a penalizzare solo i gestori senza tutelare i consumatori». Si ricorda inoltre che il «margine medio di guadagno (3 cent/litro) dei gestori rimane invariato a prescindere dal prezzo finale al consumatore».

IL GOVERNO

La premier Giorgia Meloni continua a difendere le decisioni prese. «Nessuno vuole colpire la categoria, anzi vogliamo riconoscere il valore dei tanti onesti. Abbiamo convocato già due volte i benzinai, ma non possiamo tornare indietro su un provvedimento che è giusto: pubblicare il prezzo medio è di buon senso».

I RIALZI

Intanto già nel week end il prezzo dei carburanti è tornato a salire: la benzina al self è arrivata a 1,84 euro/litro (1,98 sul servito) e il gasolio a 1,89 (2,026 sul servito).

riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Gennaio 2023, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA