Esodo al via: bollino nero sulle strade il 3 e 10 agosto
di Michela Poi

Esodo al via: bollino nero sulle strade il 3 e 10 agosto

Strade da incubo. I dati sul traffico previsto per questa estate forniti dalla Polizia stradale e da Viabilità Italia mettono in seria guardia i vacanzieri. Il bollino nero spetta ai sabati del 3 e del 10 agosto, ma gli spostamenti si preannunciano intensi sia nell'ultimo fine settimana di luglio sia negli altri weekend del mese di agosto. Anche se, sottolinea la Coldiretti, quattro italiani su 10 sfideranno comunque gli avvisi del traffico pur di partire per le vacanze. La maggior concentrazione di traffico per i rientri in città è prevista, invece, per l'ultima domenica di agosto e per la prima domenica di settembre. Anche l'Anas si sta organizzando per l'esodo 2019, con uno stop ai cantieri e con uno spiegamento per la sicurezza con 1.100 automezzi, 5.236 telecamere fisse, 1.004 pannelli a messaggio variabile e 2.500 addetti.

Se gli italiani non sembrano affatto spaventati di fronte alle previsioni di traffico intenso, il rischio di nuove stragi su strada cresce. L'ultima, avvenuta sabato notte, ha segnato un bilancio di 12 vittime, tra cui quattro ragazzi morti a Jesolo dopo essere finiti in un canale con l'auto su cui viaggiavano - e altri quattro giovani morti a Cesena nelle stesse ore. E se nel 2017 era stato registrato un +2,9% di morti sulle strade, con 3.378 decessi, nel 2018 il dato era poi stato in calo, con un -2%, ovvero 3.310 vittime. In pratica nove morti al giorno. Nei primi mesi del 2019 il trend è +7%. «Se questo dato si dovesse consolidare, si tratterebbe di un campanello d'allarme sul quale riflettere e lavorare», ha detto il capo della polizia Franco Gabrielli, che ha anche commentato i trend delle cifre in generale degli anni scorsi: «Luglio è il mese in cui si muore di più, con 341 decessi, oltre il 10% del totale - ha aggiunto - Agosto invece è il mese in cui la frequenza delle morti è maggiore, con 2,3 morti ogni 100 incidenti stradali». Per cercare di limitare il fenomeno, Polizia di Stato e Autostrade per l'Italia hanno anche lanciato la campagna #seisicuro, che da oggi sarà trasmessa in tv e ai media per informare gli automobilisti sui gravi rischi di una guida non corretta.
Venerdì 19 Luglio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA