Savona, 22enne ridotto in fin di vita: accusato di furto, finisce nella trappola della gang dei "giustizieri"
di Mario Fabbroni

Savona, 22enne ridotto in fin di vita: accusato di furto, finisce nella trappola della gang dei "giustizieri"

La morte di Willy non ha insegnato nulla. Anzi, ecco un altro branco a Savona. Violenza cieca, pugni e calci sferrati anche quando la vittima è inerme, voglia di far male senza un perché. Magari rischiando ancora una volta di uccidere.
Le cronache se ne occupano ora (visto che la vicenda è accaduta all'inizio dell'estate) perché ieri le manette sono scattate ai polsi di cinque italiani - tutti tra i 22 e i 33 anni - arrestati dai carabinieri del capoluogo ligure con l'accusa di sequestro di persona e lesioni aggravate. Lo scorso primo giugno la gang ha pestato un 22 enne di Savona con la scusa che avrebbe rubato la borsetta a una signora anziana (fatto risultato poi completamente inventato).



L'aggressione è durata quasi un'ora. Uno dei cinque arrestati lo ha fermato nei pressi della stazione di Savona, lo ha trascinato per i capelli fino a una via vicina e lì lo ha percosso e minacciato con un coltello. Poi lo ha portato in un parco della zona dove lo attendevano gli altri quattro componenti del branco: lì il giovane è stato ripetutamente colpito con calci alla testa anche quando era già a terra senza opporre alcuna resistenza, fino a farlo svenire, procurandogli lesioni e una frattura allo zigomo.
Fino a che qualcuno non ha chiamato i carabinieri.
Una vicenda che ricorda terribilmente quella di Willy Monteiro: fortunatamente però, questa volta, la vittima si è salvata. Anche se il pestaggio gli è costato un ricovero in condizioni moto serie da cui è venuto fuori solo dopo 30 giorni di prognosi. Decisive le immagini di alcune telecamere di sorveglianza: grazie a quei video, che mostravano i momenti salienti dell'aggressione, è stato anche possibile risalire a dei testimoni.
riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Settembre 2020, 08:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA