«Ti ricordi di me?», poi spara e uccide la ex al karaoke: il killer sempre in fuga

Savona, uccide la ex Deborah Ballesio e scappa: Mimmo Massari ancora in fuga. Ferita anche una bambina

Ha ucciso la ex moglie durante il karaoke in un locale di Savona e poi è scappato. Non c'è traccia di Domenico «Mimmo» Massari, il 54enne che la scorsa notte ha sparato tra i frequentatori di un locale alla ex moglie Deborah Ballesio, uccidendola e ferendo in modo non grave altre due donne (una ha un proiettile in una gamba e un'altra è stata colpita di stricio) e una bambina.



L'episodio è avvenuto ai bagni 'aQuario' a Savona, dove la donna, una cantante di karaoke, si stava esibendo. Uomini delle forze dell'ordine hanno cercato Massari per tutta la notte. La caccia all'uomo, in fuga armato, continua. In procura si terrà un vertice per pianificare indagini e ricerche.

 
 


Secondo alcuni testimoni prima di sparare l'uomo avrebbe gridato alla ex moglie «ti ricordi di me?». L'omicida avrebbe esploso più di cinque colpi di pistola. I testimoni hanno vissuto momenti di terrore quando hanno udito gli spari. Chi era più vicino ha notato perfettamente la scena ed è scappato o si è buttato a terra. Chi era in altra zona del locale in un primo momento ha confuso gli spari con l'esplosione di petardi ma in pochi secondi ha capito cosa era successo.

L'uomo da anni aveva un comportamento minaccioso nei confronti della donna. Nell'agosto del 2015 l'uomo dette fuoco al locale di lap dance 'Follia' di Altare, gestito dalla moglie. L'episodio era avvenuto dopo una serie di liti e molestie che gli erano costati un patteggiamento a tre anni e due mesi per danneggiamenti e stalking e il divieto di avvicinarsi alla donna.

Domenica 14 Luglio 2019, 10:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA