Famiglia sterminata: uccide a coltellate i due bimbi piccoli, la suocera e la compagna. Poi si suicida
di Mario Fabbroni

Famiglia sterminata: uccide a coltellate i due bimbi piccoli, la suocera e la compagna. Poi si suicida

Orrore in casa a Sassuolo. Scampa alla mattanza solo la figliastra

I primi soccorritori sono si sono trovati davanti una scena raccapricciante: cinque persone uccise, probabilmente, da un'arma bianca. Tra i corpi anche quelli di due bambini di 2 e 5 anni.
Un'intera famiglia sterminata - almeno questa è l'unica ipotesi che gli inquirenti stanno prendendo in considerazione - da un uomo che, dopo aver ucciso la convivente, i due loro figli e la madre di lei, si è tolto la vita.
Ma ogni ricostruzione più puntuale di quanto avvenuto a Sassuolo, in provincia di Modena, avrà bisogno di tempo e di ulteriori approfondimenti. Fino alla tarda serata la Polizia scientifica era ancora dentro la casa di via Manin, in un quartiere residenziale a poca distanza dal centro storico della città, alla ricerca di indizi e tracce.
Il fatto, che si ritiene sia avvenuto fra le ore 15 e le ore 16, di ieri, ha scioccato gli abitanti della capitale del distretto ceramico emiliano: una terra ricca, dove il lavoro non manca.
E infatti, almeno stando ai primi elementi raccolti, non ci sarebbe stata una crisi economica alla base del gesto. L'uomo che è ritenuto essere l'autore del gesto è un 38enne di origine tunisina, ben integrato, che viveva da tempo a Sassuolo e lavorava in un supermercato della zona. Abitava con una donna italiana, la madre dei suoi figli, che invece era impiegata come donna delle pulizie. Una famiglia all'apparenza normale, che non aveva mai mostrato particolari problemi: tanto che, in un primo momento, nel quartiere e su alcuni gruppi social di vicinato si era diffusa la voce che la famiglia non fosse scampata ad un drammatico incidente domestico.
Secondo una prima ricostruzione l'uomo, armato di coltello, si sarebbe avventato sulla suocera, sulla compagna e sui loro due figli. Quindi si è ucciso.
A scampare alla mattanza solo la figlia che la donna aveva avuto da un'altra relazione e che si trovava a scuola.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Novembre 2021, 09:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA