Sardegna, cercano di rubare quasi un quintale di sabbia: multe salate per i turisti

Sardegna, cercano di rubare quasi un quintale di sabbia: multe salate per i turisti

Il bottino verrà reimmesso nei litorali da dove era stato prelevato illegalmente

Quasi un quintale di sabbia e piccoli ciottoli nascosti tra i bagagli di turisti in partenza dalla Sardegna sono stati sequestrati lo scorso fine settimana dagli addetti alla security dell'aeroporto di Cagliari-Elmas. La notizia è stata diffusa, con un post su Facebook, dall'associazione Sardegna Rubata e depredata.

 

Leggi anche > Cacciatore spara a un cinghiale, ma l'animale reagisce e lo uccide

 


Il bottino è stato preso in consegna e verrà ora reimmesso nei litorali da dove era stato illegalmente prelevato, mentre per i turisti è scattata la multa salata prevista dalle norme.
Non si fermano quindi, neppure a settembre, le ruberie nelle spiagge dell'Isola, stavolta sono state prese di mira Chia, Costa Rei, Villasimius, Piscinas e Porto Pino nel sud Sardegna, Is Aruta nell'Oristanese e Cala Mariolu e Cala Luna nel Nuorese, solo per citarne alcune.

La sabbia era stata inserita in decine di bottiglie di plastica che poi erano state occultate tra i bagagli bloccati in aeroporto.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Settembre 2021, 23:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA