Saman Abbas denunciò i genitori poco prima della sua scomparsa: «Non vogliono darmi i miei documenti»

Saman Abbas denunciò i genitori poco prima della sua scomparsa: «Non vogliono darmi i miei documenti»

Saman Abbas aveva deciso di denunciare ai carabinieri i suoi genitori prima di scomparire nel nulla. La ragazza di origini pachistane che viveva da anni con la famiglia a Novellara, voleva denunciare i genitori che non le davano i suoi documenti, di fatto impedendole ogni tipo di allontanamento.

 

Leggi anche > Denise Pipitone, un ex poliziotto parla per la prima volta: «Il Peppe di cui parlano Anna e Jessica Corona sono io. Ecco cosa successe»

 

Sette giorni prima della sua scomparsa, il 22 aprile, aveva sporto denuncia, come riporta Quarto Grado. «Sono intenzionata a presentare denuncia contro i miei genitori perché trattengono i miei documenti e non me li hanno voluti consegnare nemmeno davanti a voi», affermava Saman sempre più convinta a non cedere al matrimonio combinato e a vivere la sua vita con il fidanzato.

 

«Quando a casa mia, poco prima, mi avete chiesto i documenti, io li ho chiesti a loro e i miei genitori non me li hanno voluti consegnare», avrebbe spiegato la ragazza ai carabinieri, «Alla vostra richiesta di consegnare i documenti, mio padre ha risposto che non li avevano e, in lingua pakistana, a me ha detto di dire a voi che li avevo persi».


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Giugno 2021, 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA