Rosario Raffa, rapper di 18 anni muore dopo l'incidente in moto. Il ricordo: «Aveva grandi progetti»

È stato ritrovato esanime sul ciglio della strada da alcuni automobilisti. Inutili i soccorsi

Rosario Raffa, rapper di 18 anni muore dopo l'incidente in moto. Il ricordo: «Aveva grandi progetti»

Rosario Raffa è morto per un tragico incidente stradale in Piemonte. Aveva 18 anni e aveva la passione per la musica, che sperava potesse diventare il suo lavoro. I sogni sono stati spezzati da uno schianto in moto. Il ragazzo è stato trovato senza vita nella notte tra mercoledì e giovedì nel tratto della strada provinciale undici che collega Novara a San Pietro Mosezzo. 

Capelli impigliati nel nastro bagagli mentre scarica le valigie: morte choc sul lavoro, aveva 26 anni

Incidente horror, morta una mamma di 32 anni. «Era irriconoscibile, identificata solo grazie alle impronte digitali»

 

L'incidente

L'allarme è scattato intorno all'una di notte, quando alcuni automobilisti di passaggio hanno segnalato la presenza di una persona a terra, nel tratto di strada che collega Novara a San Pietro Mosezzo. Il personale del 118 è intervenuto tempestivamente e ha provato a rianimare Rosario, prima di trasportarlo in ospedale in codice rosso. Il giovane è morto poco più tardi a causa delle ferite gravi. 

Chi era Raffaele Raffa

Avrebbe compiuto a breve 19 anni. Originario della Sicilia, era stato recentemente in vacanza a Rodia, dove aveva ritrovato amici e parenti. Poi era tornato in Piemonte. Studiava all’istituto Casorati di Novara. «Se c’è un ragazzo che si può definire timido e riservato, ma allo stesso tempo solare e piacevole quello era proprio Rosario – racconta la docente di inglese a "La voce di Novara" – Per lui avevamo grandi progetti. Siamo scioccati da quanto successo, i ragazzi sono distrutti. Era talmente timido che non aveva nemmeno raccontato della sua passione per la musica. So che quest’anno, in modo particolare, aveva iniziato a incidere alcuni pezzi in uno studio di registrazione: credo fosse un modo per cercare l’indipendenza ed esprimersi liberamente. Era molto legato alla sua terra ed era molto felice ogni volta che poteva tornarci».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Settembre 2022, 09:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA