Romina Gazzetto, morta all'ospedale di Cittadella durante la coronografia

Il dramma è avvenuto all'ospedale di Cittadella nel padovano

Malore durante la coronografia in ospedale: Romina muore a 49 anni

«Grazie, ma in questo momento non mi sento di dire nulla»: nelle parole di Valentino Mezzalira, tutto il dolore per l'improvvisa morte, lunedì scorso nell'ospedale di Cittadella durante una coronarografia, della moglie Romina Gazzetto, 49 anni, di Grantorto nel padovano. La notizia è riportata da Il Gazzettino.

Crisi cardiaca mentre gioca con i figli: morto papà di 35 anni

IL RICOVERO

Era ricoverata per permettere ai medici di risalire alla causa di quella costrizione toracica che da qualche giorno si era fatta sempre più pesante. Durante l'esame clinico il dramma. I medici specialisti si sono prodigati, ma purtroppo c'è stato nulla da fare. Al marito accorso al capezzale la ferale notizia. L'addio alla propria metà con molta vita ancora davanti e poi doverlo dire prima di tutto ai quattro giovani figli: Alberto, Pietro ed i gemelli Vittorio e Gloria, rispettivamente di 19, 17 e 14 anni. A piangere Romina, anche la mamma Ermida, i fratelli Moreno e Romeo e la suocera Laura.

IL RITRATTO

«Romina era una persona semplice, viveva per la famiglia e soprattutto per i figli e dava una mano nell'azienda del marito che opera nel settore edile - racconta il fratello Moreno - Non aveva una situazione clinica tale da dover prestare attenzione a qualche cosa in particolare. Era una donatrice dell'Avis, quindi particolarmente sotto controllo, e lo scorso dicembre aveva donato. Proprio perchè non si sentiva bene, si era subito attivata per i controlli medici, mai nessuno si aspettava quello che è successo, proprio no».

L'AZIENDA

L'Ulss 6 Euganea, nell'esprimere sentito cordoglio per la morte della signora, riporta che la paziente soffriva di una patologia cardiovascolare pregressa risultata fatale, spiega relativamente a quanto accaduto l'azienda ospedaliera. La famiglia da parte sua non farà nessun esposto alla magistratura. Nessuna azione legale. Anche per questo è stato possibile fissare le esequie di Romina. Domani alle 19,30 nella chiesa parrocchiale di Grantorto ci sarà la preghiera di suffragio mentre sabato alle 10 la celebrazione funebre. Potrà essere seguita anche in diretta streaming collegandosi alla pagina Facebook dell'Unità Pastorale Grantorto-Carturo. Un dolore quello della morte di Romina Gazzetto, che ha profondamente turbato la comunità di Grantorto, ma non solo. Molto conosciuta la famiglia sia per l'attività imprenditoriale nel settore edile, ma anche per la partecipazione alla vita della comunità, anche da parte dei figli, tutti impegnati in ambito sportivo. Una moglie, una mamma, una donna, che si spendeva per i propri cari, per i parenti e per gli altri, mai sopra le righe, concreta. Era impegnata in parrocchia come catechista. Quell'altruismo, valore profondo, non viene meno anche in questo drammatico momento. Per questo proprio marito, figli e figlia di Romina, invitano quanti lo vorranno, a destinare quanto per gli omaggi floreali, a donazioni che verranno devolute in opere di carità. Fare del bene anche a chi non si conosce. Una sensibilità profonda questa che Romina aveva e che non verrà meno anche se la sua vita è terminata troppo presto.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Febbraio 2022, 18:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA