Roma, flash mob delle promesse spose: "Regole Covid troppo rigide, così niente matrimoni". Wedding sull'orlo del fallimento
di Mario Fabbroni

Roma, flash mob delle promesse spose: "Regole Covid troppo rigide, così niente matrimoni". Wedding sull'orlo del fallimento

Abiti bianchi e cartelli di protesta per il rinvio forzato dei loro matrimoni. Oggi le spose italiane protesteranno a Fontana di Trevi e a Piazza di Spagna contro il rigido protocollo di tutte le cerimonie religiose definito tra Governo Conte e Conferenza episcopale.
Il flashmob delle nubili, organizzato dall’Airb (Associazione Italiana Regalo, Bomboniera, Wedding e Confetti) intende attirare l’attenzione sulle nuove regole del rito del matrimonio: come il divieto di far accompagnare la sposa all’altare dal proprio padre o il divieto di accogliere gli sposi sul sagrato con il rituale lancio del riso. Risultato: migliaia di matrimoni saltati e rinviati al 2021, con un fallimentare fatturato da parte delle aziende di wedding, settore che vale 36 miliardi all’anno e 220 mila cerimonie nuziali.


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Luglio 2020, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA