Covid, Rocco Siffredi accusa: «I test veloci per due volte negativi. Così abbiamo infettato tutti»

video

Rocco Siffredi contro i test veloci anti Covid. «Io e mia moglie abbiamo il Covid e, per colpa dei test veloci comprati in farmacia in Italia, abbiamo contagiato anche i nostri figli»», ha raccontato l'attore all'Ansa dalla sua casa di Budapest. 

 

Rocco Siffredi positivo al Covid: contagiata tutta la famiglia, la donna di servizio e l'autista

 

«Al ritorno da Roma - racconta, confermando la notizia anticipata dal sito Dagospia - abbiamo iniziato a sentirci male ma, dopo ben due test negativi, ci siamo tranquillizzati e abbiamo riabbracciato i nostri due figli. Risultato? Tutti infetti e con sintomi, anche la fidanzata di mio figlio grande oltre alla domestica e al marito che hanno più di 70 anni. Non mi perdonerei mai - aggiunge - di aver fatto loro del male».

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre 2020, 19:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA