Roberto Burioni nella bufera per un tweet: ira Salvini e Meloni. «Sei un uomo piccolo». Cos'è accaduto

Il virologo nella bufera per un tweet a una seguace leghista. Ira Meloni e Salvini: «Sei un uomo piccolo»

Roberto Burioni nella bufera per un tweet: ira Salvini e Meloni. «Sei un uomo piccolo». Cos'è accaduto

Da tempo il virologo Roberto Burioni, già da prima che diventasse celebre in tutta Italia per via delle sue analisi sulla pandemia di Covid-19, sui social era noto per le sue 'blastate' contro gli haters, soprattutto no-vax. Ma nelle ultime ore, lo scienziato del San Raffaele di Milano è finito in una polemica proprio per uno dei suoi tweet, che ha scatenato l'ira della Lega e del centrodestra.

Il virologo Burioni: «Con i no-vax dialogo impossibile. I miei soldi? Me li sono guadagnati»

Burioni su Twitter ha infatti ripreso un tweet di Alex Bazzaro, deputato leghista e consigliere comunale a Venezia: Bazzaro, citando le parole di Walter Ricciardi sul richiamo del vaccino anti Covid («Rischio concreto che a ottobre la quarta dose sia estesa anche agli under 50»), aveva scritto che «Correrò il rischio concreto di non farla». E Burioni gli risponde per le rime: «Non posso credere che un irresponsabile disinformatore orgoglioso della sua purissima ignoranza come lei sia nello stesso partito di persone per bene come (per citarne due, ma sono di più) Zaia e Fedriga».

Fin qui nulla di nuovo: da mesi infatti Burioni, ma non solo lui, si scontra con politici che strizzano l'occhio a no-vax e complottisti. Tra i followers di Bazzaro però una utente, di nome Alessia, commenta: «Sono orgogliosa che nella Lega ci siano persone come Alex Bazzaro». E la risposta di Burioni è eloquente: «Capisco», scrive il virologo, postando la foto profilo della donna. Un commento subito accusato di body shaming, «vergognoso», «rivoltante», twitta qualcuno, e che scatena l'ira dei compagni di partito di Bazzaro e non solo loro. A intervenire anche i parlamentari del Carroccio nella Commissione di Vigilanza Rai, che chiedono a gran voce quali provvedimenti la Rai intenda prendere nei confronti di Burioni e della sua presenza nelle trasmissioni del palinsesto del servizio pubblico», in riferimento alla presenza fissa del virologo a Che tempo che fa con Fabio Fazio.

Nel giro di poche ore anche i pezzi da 90 del centrodestra, da Giorgia Meloni a Matteo Salvini, intervengono a stigmatizzare il tweet di Burioni. «L’esperto Burioni deride su Twitter una ragazza, sostenitrice della Lega, pubblicando una foto di lei come commento e scrivendo "Capisco". A cosa alludi Burioni? Ha qualcosa di sbagliato quella foto? Rimuovi il tweet e chiedi scusa». Duro anche Salvini: «Capisci cosa? Che sei un uomo piccolo piccolo?». E poco dopo arrivano le scuse di Burioni: «Non ho il fisico per fare bodyshaming (come mi avete spesso ricordato) e non era mia intenzione farlo nei confronti di nessuno. Se Alessia si è sentita offesa le chiedo scusa».


Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Luglio 2022, 17:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA