Rimini,tenta di palpeggiare due turiste tedesche in vacanza: arrestato romeno per violenza sessuale

Tentata violenza sessuale su due turiste straniere sulla spiaggia. L'aggressione a sfondo sessuale è avvenuta la scorsa notte sulla spiaggia di Rimini. Vittime due turiste straniere che stavano facendo una passeggiata. Una delle due ragazze sarebbe stata portata da un'ambulanza del 118 in ospedale per alcune lesioni. Un uomo sarebbe stato fermato in seguito all'intervento dei carabinieri del comando provinciale di Rimini.

Le due giovani turiste tedesche, di circa 25 anni, durante una passeggiata, sono state molestate da un uomo che avrebbe tentato di abusare di una delle due, non riuscendo, fortunatamente, a portare a termine lo stupro. L'amica ha reagito cercando di strapparla dalle mani dell'assalitore e procurandosi lesioni e una frattura alla mano, durante la colluttazione. La ragazza ferita è stata ricoverata in ospedale e poi dimessa con una prognosi di 20 giorni. Un uomo, di origine romena, di 37 anni, è stato fermato in seguito all'intervento dei carabinieri del comando provinciale di Rimini. Avrebbe anche tentato di palpeggiare entrambe le ragazze nelle parti intime. Un passante che si trovava in zona è intervenuto quando ha sentito le due ragazze che gridavano. Ha affrontato l'uomo per aiutare le giovani e l'assalitore è fuggito. Il testimone, però, è riuscito a chiamare i soccorsi.

 

La Procura della Repubblica ha disposto l'arresto del 37enne per violenza sessuale. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei carabinieri, una del Radio Mobile e l'altra della stazione di via Destra del Porto, già presenti in zona per controlli di pubblica sicurezza. I militari sono riusciti subito a rintracciare l'aggressore - che tentava di mescolarsi tra la folla - e le vittime e il testimone l'hanno riconosciuto. Il 37enne è sottoposto a fermo e si trova nel carcere riminese dei Casetti, in attesa dell'udienza per la convalida, dopo 48 ore.


Lunedì 17 Giugno 2019, 13:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA