Regioni, spostamenti vietati ma torna la “scuola dei piccoli”. Regole e divieti fino al 15 gennaio
di Mario Fabbroni

Regioni, spostamenti vietati ma torna la “scuola dei piccoli”. Regole e divieti fino al 15 gennaio

C'è bufera, nei palazzi della politica e nei cieli che sovrastano la penisola. Ma la Scuola dei piccoli - così com'è stata ribattezzata - riparte oggi ovunque tranne che in Campania: la campanella suona di nuovo per 5 milioni di studenti (tra Infanzia, Elementari e Medie), ma riapriranno in presenza al 50% anche le scuole Superiori in Trentino Alto Adige.

 


GIOVANI AL PALO. Invece nel Lazio, Abruzzo, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Sicilia ed in Valle d'Aosta licei e istituti tecnici saranno al 50% della presenza solo a partire dall'11 gennaio. Le altre Regioni vanno in ordine sparso, con il Veneto che ha già decretato la ripartenza delle Superiori dal 1° febbraio.


DANZA DEI COLORI. Più in generale, da oggi al 15 gennaio l'Italia sarà in zona gialla. Varranno quindi le regole che le regioni con il rischio più basso hanno già conosciuto nelle scorse settimane, come l'apertura di bar e ristoranti fino alle ore 18 e la possibilità di uscire dal proprio Comune. Si aggiunge però un rinforzo, che rende il colore giallo un po' più tendente verso l'arancione: sarà infatti vietato spostarsi da una regione all'altra se non per motivi di salute, lavoro o necessità. Nel weekend poi le misure saranno più strette, da Nord a Sud: si passerà alla zona arancione in tutto il territorio nazionale. Resterà valida la possibilità di far visita a parenti e amici una volta al giorno e al massimo in due persone, come nel periodo delle festività natalizie.


BRIVIDI EUROPEI. Nel resto d'Europa le cose vanno decisamente peggio. Fanno paura gli oltre 1000 morti (tra cui giovani e molte persone di mezza età) registrate ieri nel Regno Unito, con oltre 62mila contagi. La variante inglese del Covid fa paura anche in Germania, che estende il lockdown a tutto gennaio. Negli Usa 3.900 morti nelle ultime 24 ore. Record di decessi anche in Messico.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Gennaio 2021, 08:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA