Rai, Anzaldi (Iv): «Nei palinsesti nomi discutibili, De Girolamo però ha dalla sua grande visibilità»

Rai, Anzaldi (Iv): «Nei palinsesti nomi discutibili, De Girolamo però ha dalla sua grande visibilità»

 «Se le indiscrezioni sui palinsesti verranno confermate, mi sembra un pacchetto di nomi tutti discutibili perché tutti con delle controindicazioni, a cominciare da quello di Costanza Esclapon che, senza andare a vedere gli incarichi passati in Rai (che già sarebbero da prendere in considerazione visto che il partito di maggioranza ha sempre condannato la Rai del passato) è attualmente consigliera di amministrazione di due grandi aziende, di cui una addirittura diretta concorrente della Rai. Sembra una rivisitazione del famoso film Sliding door. In questo contesto, obiettivamente, la scelta forse più comprensibile dal punto di vista degli ascolti e di un eventuale job posting che tenga conto della visibilità acquisita è quella di Nunzia De Girolamo»La pensa così il segretario della Commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi (Iv) all'Adnkronos.

Leggi anche > La Rai tra i tagli ai compensi, il tris di donne rimaste a piedi e Sottile che può diventare un nuovo caso Giletti​


«La De Girolamo - spiega ancora Anzaldi - è una persona che gli italiani conoscono bene avendo fatto 'Ballando con le stelle' dove è stata scelta come concorrente dall'allora Rai gialloverde. E adesso le verrebbe data una conduzione dalla Rai giallorossa. Detto questo è la moglie di un ministro in carica e io, al posto suo, avrei scelto Cairo, dove il pubblico già la segue da tempo. Una tv commerciale, quindi, che l'avrebbe messa al riparo da sicure critiche personali e, soprattutto, avrebbe messo al riparo il governo di cui il marito fa parte e la sua maggioranza».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Giugno 2020, 17:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA