Giovane mamma travolta da un'auto: il conducente era drogato. Martina aveva un bimbo piccolo

Ragusa, Martina Aprile investita e uccisa da un'auto. Il conducente era dorgato: cocaina e metadone in circolo

Una giovane mamma di 24 anni, Martina Aprile, è stata travolta da un'auto che l'ha investita e uccisa sul colpo. Alla guida un uomo che aveva assunto cocaina e metadone: arrestato per omicidio stradale.  
La ragazza, una cameriera, aveva terminato il suo turno di lavoro in un ristorante di Cava d'Aliga, frazione marinara di Scicli (Ragusa), ed è stata travolta da una Y10 mentre stava gettando la spazzatura nei cassonetti sulla strada provinciale per Sampieri.

Strage a Jesolo, i funerali di Giovanni, Riccardo, Eleonora e Leonardo insieme. Incidente probatorio sulla velocità dell'auto dei ragazzi
Bimbi travolti da Suv, migliaia di persone al funerale dei piccolo Alessio



È morta sul colpo: lascia un bambino di pochi anni. Il suo collega di lavoro che era uscito dal ristorante per aiutarla a riporre i sacchi di rifiuti nei cassonetti è rimasto ferito ed è ricoverato in ospedale. Alla guida dell'auto c'era un giovane.

 
 

È stato arrestato per omicidio stradale F.C., 34 anni, il conducente dell'auto che stanotte, intorno alle 2, ha travolto e ucciso nella strada provinciale Cava d'Aliga-Sampieri la venticinquenne Martina Aprile. L'indagato avrebbe assunto poco prima cocaina e metadone come hanno confermato le analisi fatte nell'ospedale di Modica.
Lunedì 15 Luglio 2019, 09:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA