Ragno violino punge un giovane, operato d’urgenza: necrosi della pelle alla mano

Paura per la puntura di un ragno violino. Una mano gonfia, vesciche, parte della pelle che diventava scura con sintomi di necrosi: così un giovane si era presentato al pronto soccorso di Civitanova Marche. Condizioni molto preoccupanti che sono state risolte con un intervento chirurgico.



A determinarle, il ragno violino, un piccolo aracnide che ultimamente sta salendo agli onori della cronaca. Si tratta del secondo caso registrato in provincia: una decina di giorni fa ad essere punta era stata una donna di Macerata.

Il ragazzo (poco più che ventenne) è stato dimesso ieri: l’incontro con questo ragnetto solo un ricordo grazie anche ai medici del reparto di ortopedia dell’ospedale civitanovese, che hanno eseguito l’operazione.  L’arto è stato completamente ripulito: nessuna conseguenza per i tessuti, eliminata ogni traccia tossica del veleno per evitare che si propagasse ad organi interni. 
Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Giugno 2020, 19:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA