A 16 anni muore annegato nel fiume: il corpo recuperato a 5 metri di profondità

Pavia, ragazzo di 16 anni muore annegato nel fiume: il corpo recuperato a 5 metri di profondità

Un ragazzo di 16 anni è morto annegato oggi pomeriggio in una lanca a Castelletto di Branduzzo (Pavia), in Oltrepò Pavese. L'allarme è scattato attorno alle 14.30, quando è stato riferito che un giovane era scomparso nelle acque dei «7 laghi» (è il nome della località del comune oltrepadano, frequentata soprattutto dai pescatori). Ci sono volute ore per trovare e recuperare il corpo. E rimangono da stabilire la dinamica e la cause dell'annegamento. 

Leggi anche > Uccide ex moglie con l'ascia e fidanzata con la pistola in Austria. Poi fugge e si toglie la vita in Italia

Sul posto in cui si è inabissato il ragazzo si sono subito recati i vigili del fuoco che hanno avviato le ricerche, con l'aiuto anche dei sommozzatori arrivati dal lago d'Iseo dove stavano effettuando un altro intervento. Per qualche ora si è sperato che la segnalazione fosse stata errata. Poco prima delle 17.30 però è stato ritrovato il suo corpo senza vita, a una profondità di circa 5 metri e a una decina di metri dalla riva. Sul posto si sono recati anche i carabinieri, il sindaco di Castelletto di Branduzzo (Pavia) e gli operatori del 118 che non hanno potuto far altro che accertare l'avvenuto decesso del 16enne. Rimangono da stabilire la dinamica e la cause dell'annegamento.
Ultimo aggiornamento: Sabato 6 Giugno 2020, 23:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA