Ragazzo di vent'anni annega e muore a Capri: tragedia sulla spiaggia di Marina Grande

Ragazzo di vent'anni annega e muore a Capri: tragedia sulla spiaggia di Marina Grande

Un ragazzo di vent'anni pugliese, di Taranto, è annegato a Capri mentre faceva il bagno nelle acque antistanti la spiaggia libera di Marina Grande. Il giovane è stato soccorso da un altro bagnante e dai familiari. Sul posto è intervenuto il personale del 118 e della Guardia Costiera di Capri. Vani sono stati i vari tentativi di rianimazione da parte del personale medico accorso sul posto. La salma è stata trasportata all'ospedale Capilupi dell'isola.

Caorle: turista annega in mare, il corpo trovato sulla battigia

Il cadavere del giovane è stato trasferito a Napoli su ordine del magistrato: il ragazzo, che si trovava in vacanza con la gamiglia, sceso da uno dei tanti traghetti che portano a Capri migliaia di turisti, ha perso la vita dopo essersi tuffato in mare su quel tratto di spiaggia libera, proprio alle spalle del porto di Marina Grande. Era partito da Taranto, la sua città di nascita, per regalarsi una giornata diversa insieme ai suoi familiari. Raggiunta la spiaggia si è tuffato ma poi non è più uscito dall'acqua: è stato un bagnante a portarlo a riva.

Immediatamente sono scattati i soccorsi, allarmata la Guardia Costiera che ha allertato il 118. Senza l'esito sperato sono stati i vari tentativi di rianimazione da parte del personale medico accordo sul posto per cui con l'autoambulanza il giovane ormai privo di vita è stato trasferito presso i locali dell'ospedale Capilupi, dove i sanitari hanno constatato il decesso. Oggi pomeriggio il magistrato di turno ha disposto il trasferimento del cadavere a Napoli presso l'Istituto di medicina legale, per accertare se le cause della morte sono dovute solo ad annegamento o correlate a qualche malore. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 3 Luglio 2022, 17:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA