Samuele, 12 anni, muore davanti agli amici mentre gioca a calcio

Samuele, 12 anni, muore davanti agli amici mentre gioca a calcio

ARSIERO - Una morte improvvisa che ha scosso un'intera comunità fi tremila anime, Arsiero, quella accaduta ieri nel patronato parrocchiale. Samuele Meneghini, 12 anni, studente di seconda media, si è accasciato a terra ed è morto sotto gli occhi degli amici. Aveva solo 12 anni, a stroncarlo - secondo el prime ipotesi - sarebbe stato un arresto cardiaco. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri che hanno effettuato i rilievi e traspesso tutto alla Procura che oggi potrebbe disporre l'autopsia sul corpo del bambino. Intanto sui social si moltiplicano i messaggi di addio per Samuele, uno su tutti: «Di qualunque religione tu sia, tu sia anche ateo: diciamo una preghiera assieme per il piccolo Samuele e per i suoi genitori».



Bossi, malore in casa. Il figlio Renzo: «La caduta gli ha procurato un trauma cranico. Aspettiamo gli esami»

LA RICOSTRUZIONE
Cosa sia accaduto non è ancora chiaro, intorno alle 17 Samuele si è sentito male, prima di cadere a terra avrebbe boccheggiato, poi il buio. Gli amici hanno subito chiamato gli animatori, fra i quali c'era una mamma che ha praticato il massaggio cardiaco al bambino nell’attesa dei sanitari, intervenuti anche con l’elisoccorso: 5 tra medici e infermieri hanno tentato per 45 minuti di rianimare il ragazzo prima arrendersi.

UN PAESE SOTTO CHOC
Samuele ha lasciato nel dolore il papà Luca, il fratellino Matteo di 6 anni e mamma Elvia che ha assistito all’intervento dei sanitari e ricevuto assistenza morale dal parroco don Paolo Zampiva: «Conoscevo Samuele da due anni e mezzo, da quando sono sacerdote ad Arsiero. Frequentava abitualmente la parrocchia, fino a 2 anni fa ha fatto il chierichetto, lo scorso ottobre ha fatto la Cresima e ha frequentato abitualmente i gruppi giovanili parrocchiali. Era un bravo ragazzo, mite di carattere ed educato».

È intervenuto sulla piastra il sindaco Tiziana Occhino con l’intero consiglio comunale che si stava riunendo in municipio per una seduta. «Il paese è scosso per questa tragedia che - le sue parole - ha colpito una famiglia della nostra comunità. Bravi sono stati gli animatori parrocchiali presenti che hanno lanciato l’allarme e rincuorato gli amici che hanno assistito alla morte di Samuele. Tutti noi del consiglio comunale ci siamo stretti attorno alla mamma, esprimendo un forte cordoglio, Il papà stava tornando dal lavoro».
 
Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA