Punta da un calabrone mentre ritirava il bucato: donna di 66 anni morta per choc anafilattico davanti ai parenti

Le condizioni della donna sono peggiorate velocemente. Inutile l'intervento del 118

Punta da un calabrone mentre ritirava il bucato: donna di 66 anni morta per choc anafilattico davanti ai parenti

di Redazione web

Una donna di 66 anni è morta per uno choc anafilattico provocato dalla puntura di un calabrone. L'episodio è successo domenica sera a Roccagorga, un paese sui Monti Lepini (Latina). La donna, hanno raccontato i familiari, era uscita per recuperare il bucato che aveva messo ad asciugare in balcone, quando è stata attaccata dall'insetto. 

Hana Mazi Jamnik, la tragedia in Norvegia: la promessa dello sci di fondo morta a 19 anni investita da un furgone

Emanuele ed Eleonora morti per un incidente in moto: il dramma dei due fidanzati toscani, lasciano figli piccoli

 

Cosa è successo

Dopo la puntura del calabrone le condizioni della donna sono peggiorate velocemente, a causa dell'allergia di cui soffriva. A nulla è servito l'intervento del personale del 118. Quando l'ambulanza è arrivata per soccorrere la 66enne, il suo cuore aveva già smesso di battere. Lo choc anafilattico è stato fatale. La salma è stata trasportata in obitorio e sono in corso ulteriori accertamenti per chiarire con precisione la causa del decesso. L'autorità giudiziaria non ha disposto l'autopsia e la salma è a disposizione dei familiari.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Agosto 2022, 18:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA