Pugni e testate in faccia alla moglie, le rompe il setto nasale: il figlio chiama i carabinieri

La violenza è avvenuta in piena notte con il giovane che è stato svegliato dalle grida della madre

Pugni e testate in faccia alla moglie, le rompe il setto nasale: il figlio chiama i carabinieri

di redazione web

L'ennesimo caso di violenza sulle donne. E questa volta è stato il figlio a comporre il numero dei carabinieri chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine per salvare così la madre dal furioso raptus del padre. L'episodio è accaduto a Calderara di Reno, in provincia di Bologna, dove una donna è stata picchiata dal marito che l'ha aggredita nel cuore della notte e ha finito per spaccarle il setto nasale con una testata. A soccorrerla il personale del 118 che l'ha poi trasportata in ospedale dove le è stato riscontrato anche un trauma cranico.

Leggi anche > Miriam Ciobanu, il dolore del padre: «Mia figlia in obitorio, l'investitore è libero»

La ricostruzione

 

Tutto è avvenuto nella notte tra l'1 e il 2 novembre quando, intorno alle 5, i carabinieri della Centrale Operativa di Bologna hanno ricevuto la telefonata di un ragazzo che era stato svegliato nella notte dalle urla della propria madre che era stata aggredita dal marito. I militari hanno immediatamente allertato il 118 che, insieme, hanno subito raggiunto l'appartamento dove era in corso l'aggressione. Una volta giunti a destinazione hanno trovato il giovane che li aveva chiamati e che ha confermato ancora una volta quanto successo tra le mura domestiche, aggiungendo di essere uscito dalla stanza da letto perché svegliato dalle urla della madre e di aver visto la stessa poi presa a pugni dal padre: la donna sarebbe stata trovata sul divano, bloccata dal marito e quindi impossibilitata a muoversi.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 4 Novembre 2022, 18:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA