Aveva preso a pugni due donne in stazione: togolese assolto perché «incapace di intendere e di volere»

Aveva preso a pugni due donne in stazione: togolese assolto perché «incapace di intendere e di volere»

È stato assolto per totale incapacità di intendere e di volere l'uomo che lo scorso 9 settembre aveva picchiato senza motivo due donne nella stazione ferroviaria di LeccoAboudel Manaf Cocobissi, ventiquattrenne togolese, era stato ripreso dalle telecamere della stazione durante l'aggressione. Sottoposto a perizia psichiatrica, è stato dichiarato non imputabile per totale vizio di mente.

Leggi anche >  Filma di nascosto sotto le gonne delle donne col cellulare, preso in Tribunale

L'uomo, che aveva spinto a terra una giovane e colpito con un pugno al volto una cinquantenne, dovrà comunque trascorrere due anni nell'ex ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Il processo, che si è svolto con rito direttissimo, ha visto l'uomo scusarsi con le vittime. Successivamente è stato riportato sotto scorta nel carcere di Monza in attesa del trasferimento nella struttura ospedaliera.



 
Sabato 12 Ottobre 2019, 15:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA