Pronto soccorso, rivoluzione codici d'emergenza: arrivano numeri e colori. Stop alle attese infinite

Video
di Ida Di Grazia

Pronto soccorso, cambiano i codici d'emergenza: arrivano numeri e colori. Dal sistema basato sui quattro colori si passa a quello su cinque numeri (da 1 a 5) a cui potranno essere associati cinque colori: 1 - Rosso per un'emergenza che necessita di un accesso immediato; 2 - Arancione per urgenze che vanno gestite entro brevissimo tempo; 3 - Azzurro per interventi che vanno gestiti entro un'ora; 4 - Verde per urgenze minori da gestire entro due ore; 5 - Bianco per interventi non urgenti da gestire entro quattro ore. 

Omicidio Sarah Scazzi: «Sabrina Misseri è innocente». L'avvocato Franco Coppi confessa il suo tormento: «In carcere da innocente da oltre dieci anni»​
Febbre e dissenteria: il banchetto all'agriturismo finisce al pronto soccorso​



Meteo, incubo maltempo: in arrivo pioggia e grandine, scatta l'allerta arancione

Cambiano le regole del Pronto soccorso ospedaliero. L'accordo in sede di conferenza Stato-Regioni ha portato a una modifica delle Linee di indirizzo nazionali sul Triage Intraospedaliero e questo comporta una diversa classificazione dei codici di soccorso. Cambia la codifica nell'accettazione: da ora in poi saranno previsti codici numerici da 1 a 5 a cui le Regioni potranno associare un codice colore:
1 - Rosso per un'emergenza che necessita di un accesso immediato;
2 - Arancione per urgenze che vanno gestite entro brevissimo tempo;
3 - Azzurro per interventi che vanno gestiti entro un'ora;
4 - Verde per urgenze minori da gestire entro due ore;
5 - Bianco per interventi non urgenti da gestire entro quattro ore.

Ci sarà un periodo di transizione di 18 mesi per l'attuazione. Per il presidente della Conferenza delle Regioni, «più che di una rivoluzione si tratta semplicemente di una evoluzione basata su positive esperienze che si sono concretizzate in alcune regioni.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 1 Agosto 2019, 19:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA