Prof no vax, la preside nega l'accesso a scuola nonostante il tampone negativo: arrivano i carabinieri

Prof no vax, la preside nega l'accesso a scuola nonostante il tampone negativo: arrivano i carabinieri

«Non voglio vaccinarmi, mi sono sottoposta ad un tampone molecolare». Queste, le parole di una docente no vax che hanno causato una lite furiosa con la preside dell'Istituto che non voleva farla entrare a scuola nonostante l'esito negativo del tampone. Per placare le donne, sono intervenuti i carabinieri. L'episodio è avvenuto la scorsa settimana all'istituto Mattei di Fiorenzuola d'Arda (Piacenza). A chiedere l'intervento dei militari è stata proprio la professoressa perchè «la dirigente non voleva permettermi di andare in classe».

 

Leggi anche - Senza Green pass al pronto soccorso di Modena, paziente respinta. Il Policlinico: «Solo un malinteso»

 

«E' una mia scelta legittima e consapevole - spiega la docente -, quindi, proprio per evitare problemi all'accesso a scuola, mi sono sottoposta a un tampone molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Non avendo però ricevuto in tempo il codice del green pass temporaneo, mi sono presentata in aula solo con il referto del test firmato dal medico. Secondo la preside, non era sufficiente. Anche altri operatori del Mattei - continua -, non intenzionati a vaccinarsi, si trovano nella mia stessa situazione».

Come riporta il quotidiano Libertà, la preside Rita Montesissa ha spiegato: «Non è successo nulla di grave, la situazione si è stemperata subito». Inoltre, con l'intervento dei carabinieri peraltro la docente ha ricevuto l'ok delle forze dell'ordine per entrare in classe.

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Settembre 2021, 13:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA