Privo di sensi in auto, aggredisce i poliziotti intervenuti per soccorrerlo: denunciato

L'uomo, oltre a prendere a calci gli agenti, ha anche rifiutato di fornire le proprie generalità

Privo di sensi in auto, aggredisce i poliziotti intervenuti per soccorrerlo: denunciato

Lo avevano trovato privo di sensi in auto e avevano pensato ad un malore. Per questo, alcuni poliziotti sono intervenuti per prestare soccorso ad un 30enne e, di tutta risposta, l'uomo quando ha ripreso conoscenza si è scagliato contro di loro e alla fine è stato fermato e denunciato. È accaduto a Perugia.

 

Leggi anche > Infermiere dell'ospedale spiate nelle docce, caccia al guardone: «Non può essere un esterno»

 

L'uomo denunciato, di nazionalità ecuadoriana, si trovava sul sedile del conducente all'interno della sua auto, in sosta su viale Indipendenza. I poliziotti lo avevano notato mentre si trovava riverso sul sedile e immobile e avevano pensato ad un malore. Gli agenti hanno quindi cercato di richiamare l'attenzione dell'uomo, provando a svegliarlo bussando sul vetro dell'auto e chiamandolo a gran voce.

 

L'uomo, una volta destatosi, alla vista degli agenti ha reagito in modo aggressivo, apostrofandoli con parole ingiuriose e con fare provocatorio. A quel punto i poliziotti lo hanno invitato a scendere dalla vettura per sottoporlo a controllo. Il 30enne, in evidente stato di alterazione, ha continuato a opporre rifiuto sferrando calci per allontanare gli agenti ed impedire loro di verificare l'eventuale possesso di armi e oggetti potenzialmente offensivi.

 

La condotta aggressiva dell'uomo è stata comunque contenuta dagli agenti che sono riusciti, seppure a fatica, a farlo salire sull'auto di servizio e ad accompagnarlo in Questura per i necessari accertamenti. Esperite le verifiche e confermata l'identità, l'uomo è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per il rifiuto di fornire le proprie generalità, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.


Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Maggio 2022, 12:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA