Meteo, Italia spaccata in due: caldo africano al Centro-Sud, temporali con grandine al Nord. Le previsioni

Meteo, Italia spaccata in due: caldo africano al Centro-Sud, temporali con grandine al Nord. Le previsioni

Meteo: le previsioni. In questi giorni, mentre le regioni centro meridionali sono investite da una rovente massa d'aria di origine africana, che fa salire la colonnina di mercurio fino a 40°C, il Nord Italia è investito da una veloce perturbazione che, tra venerdì 2 e sabato 3 agosto, porterà condizioni di diffusa instabilità con rischio grandine su molte regioni nel primo week-end da bollino nero sulle strade.

Nubifragio a Milano: vento fortissimo, pioggia e grandine. Paura in città


Meteo, incubo maltempo: in arrivo pioggia e grandine. Scatta l'allerta arancione

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che la giornata più calda sarà quella di venerdì 2. Molte zone interne della Sardegna, della Sicilia orientale, della Calabria e della Puglia vedranno i termometri salire fino a toccare punte prossime ai 40°C. Le coste invece saranno mitigate dalle brezze marine e il clima risulterà pertanto meno rovente. Farà comunque caldo sul resto del Sud dove si potranno facilmente raggiungere picchi di 36- 38°C. Città come Roma e Firenze saranno meno coinvolte, ma non per questo meno calde: qui la colonnina di mercurio si fermerà intorno a 34-35°C. Sabato si toccheranno punte oltre i 40°C nelle zone più interne della Sicilia (Agrigentino), mentre si sfioreranno i 40°C nelle zone interne della Puglia e della Sardegna.

Le regioni settentrionali, invece, si troveranno a fare i conti con temporali e grandine: il team del sito www.iLMeteo.it avverte che venerdì 2 agosto precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporali potranno svilupparsi sulla Lombardia, per poi estendersi al Veneto e successivamente, dal primo pomeriggio, raggiungere l'Emilia-Romagna e le Marche. I fenomeni saranno accompagnati da possibili nubifragi, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Nel corso della giornata di sabato 3 le regioni settentrionali saranno ancora interessate da correnti instabili di origine atlantica che favoriranno la formazione di rovesci temporaleschi in particolare sull'arco alpino centro orientale. Col passare delle ore non è escluso che qualche temporale possa raggiungere anche le alte pianure di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Visti i forti contrasti termici in gioco saranno possibili anche dei fenomeni particolarmente violenti con locali grandinate e forti colpi di vento. Anche sull'appenino settentrionale permane il rischio di temporali in estensione poi verso le coste di Romagna e Marche.

DISAGI PER I TRENI
Il maltempo che nelle ultime ore ha interessato la Lombardia ha provocato rallentamenti e interruzioni alla circolazione ferroviaria. In particolare sulle linee: Milano-Brescia linea convenzionale: circolazione ferroviaria attualmente interrotta fra Treviglio e Romano per danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni. Cremona-Treviglio: circolazione ferroviaria interrotta fra Treviglio e Casaletto Vaprio per danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni. Milano-Chiasso: circolazione ferroviaria interrotta dalle 14.30 alle 15.15 fra Bivio Rosales e Albate Camerlata per allagamento della sede ferroviaria. Effetti: 2 InterCity e 16 regionali hanno registrato ritardi entro gli 80 minuti, 4 regionali sono stati cancellati e 5 sono stati limitati nel loro percorso. Milano-Treviglio-Bergamo: circolazione ferroviaria interrotta dalle 14.40 alle 16 fra Treviglio e Bergamo per rami sulla sede ferroviaria. Ritardi fino a 100 minuti per 10 regionali, 2 regionali sono stati cancellati. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) sono al lavoro per ripristinare la regolare circolazione ferroviaria.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Agosto 2019, 16:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA