Previsioni meteo, Italia divisa in due: previsti caldo torrido con punte record al sud e maltempo con temporali forti al nord

Previsioni meteo, Italia divisa in due: previsti caldo torrido con punte record al sud e maltempo con temporali forti al nord

L'Italia è divisa in due. Il mese di agosto sarà caraterizzato da un'Italia a due facce per quanto riguarda il meteo. Maltempo e temporali forti al nord, contrapposti a caldo torrido e temperature da record al sud.

 

Leggia anche > Incendi Abruzzo, Pescara continua a bruciare: evacuati due conventi di suore

 

Dopo un esordio temporalesco soprattutto per le regioni del Nord, il mese di agosto continuerà a presentare instabilità a causa di una perturbazione nord atlantica organizzata attorno ad un vortice di bassa pressione che oscillerà tra la Scandinavia occidentale e il Regno Unito.

 

Contemporaneamente alle basse latitudini mediterranee continuerà a prevalere un anticiclone africano che porterà caldo torrido e temperature elevate soprattutto al sud. Una contrapposizione che è destinata a durare per gran parte della settimana.

 

Dopo un lunedì in parte instabile che ha visto rovesci e temporali al nord e sull'alta Toscana, la giornata di martedì è stata caratterizzata da nuovi episodi di instabilità sulle regioni settentrionali, soprattutto sui settori alpini e prealpini, ma localmente anche sulle alte pianure. Le temperature, invece, resteranno sui valori del lunedì con un sud ancora molto caldo e punte fino a 40°C in Sicilia. La ventilazione sarà mediamente debole a tratti moderata dai quadranti meridionali al Nord con mari mossi. Venti settentrionali al Centro Sud con mari mossi.

 

Nel corso della settimana, una nuvolosità diffusa interesserà molte regioni settentrionali con possibili temporali anche di forte intensità che porterà anche ad un abbassamento consistente delle temperature. Mentre al sud è previsto bel tempo e le temperature saliranno ancora con punte di 43°C in Sicilia, 40°C in Calabria e 38°C in Puglia e Basilicata. La ventilazione sarà generalmente meridionale debole con qualche rinforzo sui bacini settentrionali. Mari mossi in quasi tutto il litorale italiano.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 2 Agosto 2021, 19:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA