Prende a pugni l'amministratore di sostegno perché vuole più soldi e lo rapina, arrestata una donna di 46 anni

Prende a pugni l'amministratore di sostegno perché vuole più soldi e lo rapina, arrestata una donna di 46 anni

Vuole più soldi e picchia l'amministratore di sostegno derubandolo. I carabinieri hanno arrestato una donna di 46 anni, con precedenti di polizia, poiché ritenuta responsabile di una rapina ai danni del suo tutore.  

 

Leggi anche > Rapina a portavalori a Pratola Peligna, rubati 80mila euro delle pensioni. Ferita una guardia giurata

 

A Marmirolo, nel mantovano, ieri nel corso del consueto incontro settimanale per la consegna dei soldi per soddisfare le esigenze di vita quotidiana, la donna ha preteso dal tutore una somma maggiore di denaro e, quando le è stato detto di no, lo ha colpito con un pugno al volto, tanto da rompergli anche gli occhiali, e ha rubato anche soldi destinati ad altre persone amministrate.

Una pattuglia l'ha rintracciata e bloccata recuperando anche la refurtiva. Adesso la donna si trova in carcere. Qualche mese fa era stata trovata in possesso di una pistola teaser e, poiché minacciava i familiari, le era stato imposto dal Tribunale di Mantova, su iniziativa dei carabinieri e proposta della locale Procura della Repubblica, l'allontanamento dalla casa dei genitori.


Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Giugno 2021, 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA