Pregliasco: «Omicron è già in Italia. Un lockdown può aiutare a sconfiggerla»

Pregliasco: «Omicron è già in Italia. Un altro lockdown può aiutare a sconfiggerla»

Il virologo boccia l'obbligo vaccinale: "Non è facile da eseguire"

Un altro lockdown nazionale, come quello di marzo-aprile 2020, o qualcosa di simile, come lo scorso inverno, per sconfiggere la variante Omicron del coronavirus che si sta diffondendo in tutta Europa. Lo propone Fabrizio Pregliasco, virologo e docente alla Statale di Milano, in un'intervista all'Adnkronos Salute in cui boccia invece l'ipotesi di un obbligo vaccinale, difficile da portare a termine.

 

Leggi anche > Richeldi (Gemelli) ottimista: «I casi aumentano, ma sembra meno dannosa»

 

La nuova variante Omicron, dice Pregliasco, «è già arrivata e si diffonderà, dobbiamo trovare dei modi per mitigare e diluire l'impatto sulla curva dei casi e assorbire al meglio le conseguenze, per questo tutti gli interventi possono aiutare e anche un lockdown ci permetterebbe di gestire meglio l'impatto. Capisco che non è facile ma dobbiamo essere flessibili». Quanto all'obbligo vaccinale, Pregliasco avverte che «occorre avere la forza e procedere poi con la fattibilità nell'eseguirlo, non è facile».


Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Dicembre 2021, 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA