Vendeva cocaina, pagabile anche con il bancomat: arrestato lo spacciatore con il Pos

Un 51enne di Aversa (Caserta) si trova ora in carcere a Santa Maria Capua Vetere

Vendeva cocaina, pagabile anche con il bancomat: arrestato lo spacciatore con il Pos

Vendeva cocaina, ma nonostante quella grave trasgressione della legge, i suoi clienti non dovevano pagarla necessariamente in contanti. Uno spacciatore decisamente organizzato, che con il suo Pos consentiva il pagamento della droga anche con il bancomat, è stato però arrestato.

Spray al peperoncino spruzzato a scuola: tre studenti al Pronto soccorso

Lo spacciatore con il Pos

Sono stati i carabinieri a fermare e arrestare un 51enne di Aversa (Caserta), che stava viaggiando in auto la notte scorsa e, durante un controllo e la successiva perquisizione dell'auto, è stato trovato in possesso di 4,8 grammi di cocaina e 805 euro in contanti. Come da prassi, è scatta la perquisizione anche nella casa dell'uomo, dove i carabinieri hanno rinvenuto altri 1,8 grammi di cocaina, 2.180 euro in contanti e materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi. Nell'abitazione del 51enne, i militari hanno trovato anche un Pos e molte carte bancomat intestate a terzi. Molto probabilmente, si tratta di clienti dell'uomo.

L'uomo nei guai

I controlli dei carabinieri non si sono però limitati alla casa dell'uomo. In un'altra abitazione, infatti, nascosti all'interno di alcuni contatori dell'elettricità, i militari hanno scoperto il deposito dell'uomo, con ben 172 grammi di cocaina. Il 51enne è stato portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 7 Ottobre 2022, 17:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA