Su Twitter spopola #portualidiTrieste. Ma gli utenti si dividono: «Basta ricatti, andate a lavorare»

Su Twitter spopola #portualidiTrieste. Ma gli utenti si dividono: «Basta ricatti, andate a lavorare»

È «portualidiTrieste» uno degli hashtag più popolari su Twitter in Italia in queste ore, con migliaia di utenti impegnati a twittare e a commentare gli eventi in corso al porto di Trieste. La piazza virtuale appare spaccata tra sostenitori della protesta e tra tanti che invece la condannano con fermezza.

 

C'è chi sostiene che i portuali abbiano «ragione al 100% e oggi subiscono una pressione mediatica e un dileggio vergognoso», mentre un utente li definisce «l'ultimo baluardo di coraggio e libertà del nostro Paese». «Ci state insegnando la libertà #NoGreenPass, resistenza a oltranza», si legge in un altro tweet .

 

Molti sono però anche coloro che criticano i manifestanti. C'è ad esempio chi stigmatizza il fatto che non si scioperi così «quando si muore invece sul lavoro per mancanza di sicurezza» e chi scrive che quando i portuali «capiranno che non sono indispensabili e le merci saranno spostate su altri porti sarà troppo tardi». «Tornate a lavorare #portualidiTrieste, la pagliacciata è durata abbastanza» scrive un utente. «Basta con i ricatti ed andate a lavorare», rincara un altro.


Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Ottobre 2021, 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA