Donna uccisa trovata nella casa in fiamme: la testa di Marcella fracassata sul bidet. Fermato un marocchino

Portogruaro, donna uccisa trovata nella casa in fiamme: la testa di Marcella fracassata sul bidet. Fermato un marocchino

Il killer di Marcella Boraso, la 59enne trovata cadavere nella sua casa a Portogruaro, lo ha fatto sbattendole ripetutamente la testa su un bidet del bagno. Un'azione compiuta con tale violenza che il sanitario è andato in frantumi. È uno dei particolari resi noti dai Carabinieri, che hanno fermato per l'omicidio un 23enne marocchino, amico della vittima.

Nonostante la casa fosse stata poi intenzionalmente data alle fiamme, il medico legale ha notato tracce di sangue della vittima sul soffitto del bagno: in caso di una caduta accidentale della donna gli schizzi non sarebbero potuti arrivare così in alto. È stata anche posta sotto sequestro la maglietta che il giovane indossava al momento del fermo: presentava tracce ematiche. 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Luglio 2020, 08:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA